SALA PRINCIPALE

Scopri le nostre sale

SALA PRINCIPALE

Apertura Lavori

Giulio Nicoletti

Digital Innovation Days
CEO

Nicola Nicoletti

Filippo Poletti

Filippo Poletti
LinkedIn Italia top voice, giornalista professionista, communications manager

SALUTI ISTITUZIONALI

Stefano Bolognini

Regione Lombardia
Assessore allo Sviluppo Città metropolitana, Giovani e Comunicazione

Layla Pavone

Comune di Milano
Head of Innovation Technology and Digital Transformation Board

Human centricity in inflationary times

Continuiamo a vivere in un momento di grande complessità, con i prezzi del gas ancora fuori controllo, le Banche Centrali alle prese col rialzo degli interessi, la sempre più concreta minaccia di una nuova recessione alle porte. Cosa significa tutto questo nella quotidianità? Le persone hanno cambiato il modo di scegliere, hanno dimostrato di essere molto fluidi nelle loro preferenze, hanno messo in gioco le proprie abitudini frutto di scelte passate consolidate. Insomma, sono pronti a cambiare rapidamente in funzione degli eventi. Per molte aziende è un momento difficile, in cui devono gestire l’aumento dei costi e la diminuzione dei profitti. Tuttavia, non possono dimenticare l’importanza di investire in quegli elementi relazionali soft, che sono centrali nel creare relazioni di lungo termine con i propri clienti. Ora più che mai, serve coraggio per pianificare la propria crescita.

Nicola Neri

Ipsos
CEO

Un mediocre successo o un grande Fallimento?

Sbagliando si impara? Io per meta’ della mia vita ho inseguito il successo, facendo finta di credere a questa frase….poi qualcosa e’ cambiato..

Vittorio Martinelli

olympus italia
Amministratore Delegato

Beyond Materialistic Needs

Without understanding meta needs and without building a humanistic sociology , it is impossible to understand and address the “Great Resignation”. Humanistic Psychology teaches that beyond materialistic needs there are urgent psychological needs for recognition, respect self respect, creativity, love, and companionship which need to be fulfilled. An understanding of developmental psychology is a tool for us all, in particular for those of us who wish to create beautiful teams capable of creating the solutions urgently needed by the world.

Ernesto Sirolli

Sirolli Institute
Founder

Costruire il proprio percorso "guardarsi allo specchio"

Raccontero’ il mio percorso facendo riferimento ai vari passaggi, a come ho sviluppato le mie capacita’ di analisi, e come ho nutrito il senso di leadership

Giampaolo Grossi

Starbucks Italy srl
Director & GM

Tutti lasciamo un'eredità

Oggi più che mai non possiamo più guardare al nostro lavoro in senso stretto: è necessario uno sguardo più ampio e olistico, che ci permetta di includere in una stessa visione tutto quello che facciamo e che ha un impatto sugli altri, come la cultura aziendale, il modo in cui comunichiamo con i nostri collaboratori, il modello di leadership che proponiamo, il valore che il nostro lavoro lascia nella vita delle persone. Un cambio di rotta ancora più importante se pensiamo che le nuove generazioni pensano al mondo e a tutto quello che ci sta dentro – dal lavoro alle relazioni, dall’intrattenimento all’ambiente – in un modo completamente diverso da quello con cui siamo cresciuti finora. Abbiamo tutti una responsabilità condivisa nei confronti delle nuove generazioni: l’idea che ognuno di noi, in tutte le scelte, le parole e le azioni che compie ogni giorno, anche nel proprio lavoro, può creare un impatto positivo e concreto per chi arriverà dopo di noi e, appunto, erediterà ciò che ognuno di noi sta creando oggi. Questa è la riflessione che lancia Fabio Padoan, co-founder di Together, agenzia di comunicazione, ma anche centro media e casa di produzione che nasce nel 2019 nel gruppo OneDay. Una riflessione che si arricchisce di riferimenti ed esempi concreti presi proprio dalla storia di Together, dalla sua filosofia pratica che si chiama “togetherness”, ma anche dall’importanza di una cultura aziendale e umana, del feedback, dell’errore, dei principi di libertà e responsabilità, della crescita personale come motore della crescita professionale. Un percorso in cui lasciamo indietro l’io per mettere al centro un “noi”, dove le generazioni si incontrano e non perdiamo mai di vista “gli altri”, intesi come coloro che partiranno dal mondo come lo abbiamo lasciato.

Fabio Padoan

Together
Co-founder e Chief Strategy & Creative Officer

Employer Branding Human to Human

Attraverso il viaggio del nostro Employee scopriremo insieme come, una buona strategia di Employer Branding possa aiutarti a costruire un senso di appartenenza condiviso in grado di attrarre e trattenere i talenti.

Esther Intile

Enel
Head of Employer Branding Global

The 1000 minute city

La città “in crisi”, contesa tra tensioni globali e sguardo iperlocale, trova la sua collocazione contemporanea nel mondo intero. Ogni abitante del pianeta, se lo desidera, può vivere una propria dimensione urbana attraverso le proprie scelte: una “urbanità valoriale”, legata a gesti, consumi, comportamenti, più che ai luoghi.

Giacomo Biraghi

Associazione Secolourbano
Esperto internazionale di scenari urbani

Come diventare un'organizzazione potenziata dall'intelligenza artificiale

Se pensate che assumere data scientist o implementare algoritmi di intelligenza artificiale renda la vostra organizzazione un’azienda guidata dall’intelligenza artificiale, potreste sbagliarvi completamente. Anzi, potreste essere tutt’altro che orientati all’IA. Per essere del tutto chiari, nello scenario di cui sopra, potreste essere come uno di quei rivenditori che, durante la bolla del .com, pensavano di essere diventati una “azienda web-driven” semplicemente creando un portale web, magari con un po’ di e-commerce. Quei rivenditori, in effetti, sono rimasti “rivenditori classici”, ma con un portale web. In quei casi, non avevano fatto ciò che era necessario per diventare “web-driven”, come l’adozione di prezzi dinamici, la trasformazione della logistica, il decentramento delle decisioni e la riorganizzazione delle operazioni (proprio come Amazon). Allo stesso modo, diventare un’azienda guidata dall’intelligenza artificiale è un impegno strategico di primo piano. È un cambiamento culturale. È una sfida per le persone. Richiede cambiamenti in molti aspetti fondamentali dell’organizzazione. Vedremo insieme alcuni importanti insegnamenti dal campo.

Fabio Moioli

Spencer Stuart, Forbes Technology Council
Consultant

Come comunicare la diversità

Che cosa possono fare le aziende, i media, la comunicazione pubblicitaria per diffondere una visione del mondo più reale e inclusiva che tenga conto della disabilità, delle differenze di età, di genere, di orientamento sessuale o religioso? Che ruolo hanno nell’offrire una visione del mondo che consideri queste molteplicità e differenze come un valore? In questo panel racconteremo quando sia importante usare un codice linguistico e narrativo inclusivo in modo da rappresentare tutte le diversità per raggiungere e sensibilizzare una platea più ampia possibile.

Valentina Parenti

GammaDonna
Presidente

Daniela Cerrato

Mondadori Media
Direttore Marketing

Fabio Salvi

Flixbus Italia
Team Leader People Operations Italy, Iberia, Croatia and Romania

Francesca Vecchioni

Fondazione Diversity
President & Founder

Sofia Campos

Cerved Group SpA
HR Director

Sabrina Efionayi

Chora Media / Einaudi Editore
Autrice

A che punto siamo con la parità di genere in Italia

Per colmare il Gender Gap nel mondo ci vorranno 132 anni. È quanto emerge dal Global Gender Gap Report del World Economic Forum, secondo cui l’Italia si trova al 63° posto nella classifica degli oltre 140 Paesi presi in esame. Nonostante degli ultimi anni un numero maggiore di donne sia entrato a far parte del mondo del lavoro retribuito e, sempre di più, in posizioni di leadership, siamo ancora ben lontani da una completa uguaglianza tra uomini e donne. In questo panel tratteremo di tutte quegli ostacoli e barriere che ancora oggi impediscono un’effettiva parità di genere.

Simone Martina

Cerved Group
Chief People Officer

Martina Albini

WeWorld
Advocacy and Study Center Officer

Cathy La Torre

Wildside Human First
Avvocata e Attivitsta

Ulrike Sauerwald

Valore D
Head of research and knowledge management

Daniele Marzano

Guida senza Patente
Creator, blogger

Apertura Lavori 27 Ottobre

Giulio Nicoletti

Digital Innovation Days
CEO

Nicola Nicoletti

Matteo Flora

40Degrees
Presidente

Innovazione Tecnologica e Trasformazione Digitale: l'importanza delle partnership tra pubblico e privato

Il termine partnership oggi può essere rappresentato dal concetto di Open Innovation. A distanza di quasi un decennio dal suo esordio moltissime aziende italiane, grandi e medie, stanno cambiando o stanno sperimentando nuovi modelli operativi e stanno digitalizzando i loro processi proprio grazie all’applicazione del paradigma dell’Open Innovation, che punta molto sul valore aggiunto che startup e PMI innovative o spin-off universitari. Anche le aziende pubbliche stanno lavorando con nuovi modelli, processi, approcci e soluzioni che consentano loro di implementare più rapidamente le strategie, il raggiungimento degli obiettivi ma che soprattutto, anche al seguito di due anni di lockdown, nel quale l’utilizzo del digitale è dilagato, rispondano ad una visione completamente diversa del vivere quotidiano delle persone, quindi anche del produrre, del comunicare, del fare shopping ed anche del rapportarsi con la pubblica amministrazione. Perche’ siamo prima ancora che consumatori, cittadini. Il lavoro di squadra, la ricerca di soluzioni innovative tecnologiche e digitali passa necessariamente dal sapere gestire e governare i progetti con piu’ attori, piu’ partner al tavolo, che arrivano spesso attraverso contributi esterni alle organizzazioni aziendali, siano esse private o pubbliche. Questo e’ il successo dell’Open Innovation e questo sarà anche, a mio avviso, l’unico modo con cui potremo affrontare con coerenza, competenza e competitività il cosiddetto “new normal”. Quindi, oggi più che mai, il ruolo delle istituzioni e delle amministrazioni pubbliche e’ cruciale perché da un lato devono adeguarsi esse stesse a questo radicale cambiamento in termini di abitudini di vita, di relazione, comunicazione e di consumo delle persone per poter erogare prodotti e servizi utili e semplici, dall’altro devono essere decisamente impegnate e protagoniste nel sostenere e accompagnare il Paese in attraverso investimenti strategici che incentivino e supportino la trasformazione digitale ed ecologica -e il PNRR assume una rilevanza strategica- ma anche attraverso l’introduzione di nuove competenze e risorse in grado di lavorare in maniera innovativa e sostenibile, ad esempio usando le regole del co-design.

Layla Pavone

Comune di Milano
Head of Innovation Technology and Digital Transformation Board

Metaverso: oltre l'hype, un mondo "immerso" di opportunità

Spesso parlare di metaverso è molto controverso. Mancano definizioni univoche, molti hanno visioni distopiche dove le persone non si incontreranno più di persona ma solo tramite visori o occhialini. Altri pensano che il Metaverso sia solo una trovata di marketing e che in realtà svanirà ancor prima di esplodere. Infine per alcuni invece è una nuova internet, immersiva, coinvolgente, che permetterà a brand e persone di fare esperienze straordinarie, impossibili da immaginare prima. Le domande chiave allora diventano: da dove iniziare? Come capire quali sono gli step giusti e le strategie vincenti?

Marco Giacalone

GiacaLabs (Former P&G Executive)
Founder & CEO

Matteo Marzorati

DVERSO
Direttore Creativo & Head of Metaverse

Michele Zanello

Over The Reality
Head Of Metaverse Event

Lorenzo Cappannari

AnotheReality
CEO & Co-Founder

Guido Geminiani

Impersive Srl
CEO

Web3 e NFT: BOLLA O RIVOLUZIONE?

Web3, NFT, Smart Contract sono tutti termini che sono entrati ormai nel nostro linguaggio e che (quasi) tutti padroneggiamo. Ma cosa sono veramente? Cosa c’entrano l’arte, la musica e il mondo del fashion? Perché dovrebbero essere una rivoluzione? La nuova sfida è comprendere quali sono le maggiori opportunità per i grandi brand ma anche e soprattutto come sono cambiati i modelli di business di startup e aziende che trasformano industrie come l’arte, lo sport e i media più tradizionali.

Marco Giacalone

GiacaLabs (Former P&G Executive)
Founder & CEO

Andrea Marec

Reasoned Art
Co-Founder & CFO

Davide Anali

FiloBlu
Head of Marketing

Giovanna D’Esposito

Uber & The Sports Club
Uber: General Manager Southern Europe; The Sports Club: CEO & co-founder

Andrea Concas

Art Rights
Founder & CEO

I segreti per fare un exit in Italia

Fare startup e scalare con successo, si sa, non è proprio un gioco da ragazzi! Serve un business model che penetri il mercato come fa il coltello con il burro, è necessaria la trasversalità di competenze del team, altrettanto determinante è la strategia e gli strumenti finanziari che si scelgono per tracciare la via di sviluppo del progetto. Ma c’è di più: la realtà riserva agli startupper sfide quotidiane che meritano di essere condivise, per comprendere meglio la magia di fare impresa innovando e guidando un progetto da zero verso l’exit finale. Andrea Febbraio condividerà la sua prospettiva e solleverà pensieri critici, in un dialogo con Eleonora Chioda, giornalista esperta in innovazione, ideatrice e coautrice del bestseller Startup e di Silicon Valley.

Andrea Febbraio

Venture Builder
Investor

Eleonora Chioda

Giornalista

ESG, Megatrends, and the Drive to Net Positive: How courageous companies thrive by solving the world’s challenges

La nostra economia e la nostra società si stanno riprendendo dalla pandemia, ma rimangono sfide estreme, come il cambiamento climatico e la disuguaglianza. Le imprese hanno la grande opportunità, insieme agli strumenti e alle competenze, di trarre profitto dalla soluzione dei problemi del mondo, non dalla loro creazione. Basato sul suo nuovo libro Net Positive – di cui è coautore il leggendario CEO Paul Polman – questo stimolante intervento del famoso stratega Andrew Winston vi aiuterà a navigare nei cambiamenti sismici che stanno attraversando il mondo degli affari. Net Positive fa esplodere 50 anni di dogmi aziendali sullo scopo del business e sul modo in cui esso prospera. Con una visione audace e storie avvincenti, il discorso di Winston espone i principi e le pratiche che porteranno al cambiamento e alla trasformazione di cui il mondo ha disperatamente bisogno.

Andrew Winston

WINSTON ECO-STRATEGIES, LLC
Speaker, Advisor

Nicola Tagliafierro

Enel X
Head of Sustainability

Mattia Stanga, dopo Tik Tok conquista il mondo dei podcast

La star italiana dei social network si cimenta in altri linguaggi, dai podcast alla televisione. Come i talent nativi digitali diventano protagonisti dell’intrattenimento.

Mattia Stanga

One shot agency
Creator

Andrea Amato

Rai – Streamland srl
CEO & Founder

Gamification, esports, edutainment: il videogame è molto più di un gioco

Il videogame è ormai ritenuto a livello globale come una risorsa in termini culturali e non solo economici per via dell’importante apporto dell’industria creativa anche nell’educazione e apprendimento dei giovani, oltre alla coltivazione dei talenti e di nuove opportunità di business. E ora ad ampliare ulteriormente gli orizzonti è il fenomeno sempre più emergente degli esports, in una crescita globale orientata alla sostenibilità

Alessio Crisantemi

Gn Media Editore
President & co-founder Gn Media / journalist

Alessandro Armillotta

AWorld
CEO

Fulvio De Siena

Webidoo gaming
Co-Founder e Managing Board

Luca Pagano

QLASH
CEO

Nicolò Santin

Gamindo
CEO & Co-founder

PERCHÉ NON VAI DALLO PSICOLOGO

Ultimamente si parla moltissimo di benessere mentale. Capiamo allora quale è la situazione in Italia. Da un lato c’è ancora tanta confusione (psicologo o psicoterapeuta?) e non si va dallo psicologo ma dall’altra la situazione si sta evolvendo velocemente e anche le aziende si stanno attivando per offrire questo servizio.

Speaker

Silvia Wang

Serenis health srl
CEO

Tiziana Tripepi

Millionaire
Giornalista

#DIDAYSNEXTGEN Il contest che ascolta i giovani

I giovani sono una risorsa inestimabile e un asset strategico aziendale per aspirare ad una crescita e uno sviluppo economico e sociale sostenibili. Da questa riflessione e dall’ascolto dei bisogni dei giovani che abbiamo deciso di lanciare su Valory App, il 1° social responsabile e meritocratico, in qualità di partner del DIDAYS, il contest DIDAYSNEXTGEN per portare sul palco e all’attenzione di tutti gli attori dell’ecosistema corporate e istituzionale, le loro visioni. L’obiettivo del contest era quello di proporre dei progetti innovativi in chiave digital, per migliorare la qualità della vita delle nuove generazioni in una grande città iper digitalizzata come Milano ( perché se qualcosa di digitale manca qui, probabilmente mancherà anche nel resto d’Italia) E’ con piacere pertanto che annunciamo i progetti dei vincitori di questa prima edizione a #DIDAYS22. #VALORYAMO?

Simona Dell’Utri

BEVALORY
CEO&Founder

Futuro è Innovazione

Il solo vettore di crescita economica e sociale è l’innovazione. Per innovare occorre avere competenze e volontà.

Giampaolo Rossi

Oltre La Media Group e Fabbrica di Lampadine
Amministratore Unico

Gianmario Verona

Università Bocconi
Rettore