Valentina Parenti

Speaker della sala

Azienda

GammaDonna

Job Title

Presidente

Bio

Valentina Parenti, imprenditrice nella comunicazione e giornalista pubblicista, è Presidente e Co-founder di GammaDonna® che da oltre 15 anni mette in luce la capacità innovativa femminile, per contribuire a ridurre il gender gap in campo socio-economico.
Da sempre crede nell’impegno a favore del territorio e nel valore della relazione come acceleratore di sviluppo e impatto sociale. Per questo è promotrice di numerose iniziative – ultime #DateciVoce, per la rappresentanza femminile nei luoghi decisionali, #GiustoMezzo, per la destinazione della metà del Recovery Fund a politiche integrate che tengano conto dell’impatto di genere, e #TOxD-Torino Città per le Donne –, e nel 2012 ha co-fondato (coordinandolo per i primi anni) il tavolo inter-associativo Yes4To, un unicum nel panorama nazionale, in rappresentanza di oltre 20mila giovani imprenditori e professionisti della provincia torinese.
Ha studiato e lavorato all’estero, coordinando per diversi anni la segreteria generale dell’Associazione Mondiale della Finanza (IAFEI).
Inserita da Startupitalia tra le 150 donne dell’innovazione da seguire in Italia, è componente dell’Advisory Board di Assolombarda STEAMiamoci per la riduzione del gender gap nei settori economici a più alto valore aggiunto e delegata per l’Unione Industriali di Torino al Tavolo Tecnico nazionale di Confindustria.
È una delle donne de La Carica delle 101, iniziativa non-profit nata in pandemia per accompagnare e sostenere le startup italiane nel loro percorso di crescita.
Nel 2019 è stata chiamata a presentare al Parlamento Europeo, nell’ambito dell’iniziativa WOMEN2027, la storia di GammaDonna come best practice e modello di business innovativo.

TITOLO SPEECH

Come comunicare la diversità

ABSTRACT SPEECH

Che cosa possono fare le aziende, i media, la comunicazione pubblicitaria per diffondere una visione del mondo più reale e inclusiva che tenga conto della disabilità, delle differenze di età, di genere, di orientamento sessuale o religioso? Che ruolo hanno nell’offrire una visione del mondo che consideri queste molteplicità e differenze come un valore? In questo panel racconteremo quando sia importante usare un codice linguistico e narrativo inclusivo in modo da rappresentare tutte le diversità per raggiungere e sensibilizzare una platea più ampia possibile