2021-2023 è guerra ai cookies

Indice Articolo

Con l’ultimo aggiornamento del sistema operativo iOS 14, Apple ha provveduto ad una protezione molto più importante rispetto ai cookies di terze parti, in particolare durante la navigazione sul web con Safari e delle App.

Per ogni app che viene scaricata, viene chiesto di consentire il tracciamento dei dati e c’è anche una impostazione dedicata per gestirlo, inoltre per ogni app, prima di scaricarla, si possono verificare alcune informazioni rispetto al modo in cui l’app gestisce la privacy.

Google, dopo diversi annunci previsti per il 2021, ha di nuovo ritardato questo passaggio, con l’ultimo post del 24 giugno (link to https://blog.google/products/chrome/updated-timeline-privacy-sandbox-milestones/)che ha rimandato al 2023 l’eliminazione graduale dei cookies di terze parti su Chrome, il browser più utilizzato al mondo.

Come faranno i marketers?

I cookies sono fondamentali per ottenere dati sul pubblico ed essere efficaci sia sui social network che sui siti per la vendita on line.

Qualche strascico di questo cambiamento lo stiamo vivendo sulle piattaforme di Zuckerberg con l’aggiornamento Apple. In questi ultimi tempi le sponsorizzate che includevano i dispositivi iOS hanno subito un ridimensionamento di pubblico, proprio per le restrizioni attuate dagli utenti, cosa che potrebbe accadere anche sul web con l’aggiornamento di Chrome. 

Spaventa e come ogni cambiamento impone flessibilità nella strategia di acquisizione dei dati e cambio di strategia.

Come agire su Facebook

A seguito dell’aggiornamento di iOS14 su Facebook possiamo prevedere alcune azioni principali:

1) La verifica del dominio, dal Business Manager, inserendo sul sito il meta-tag; 

2) L’ottimizzazione delle inserzioni per gli 8 eventi di conversione; 

3) Aggiornare all’ultimo SDK di Audience Network;

4) Configura lo schema di configurazione degli eventi in Gestione eventi;

5) Invia il flag “Advertiser Tracking Enabled” con gli eventi nell’app per condividere lo stato di consenso dell’utente.

Queste sono alcune delle azioni che possono essere messe in campo per evitare la perdita della maggior parte di pubblico Apple, gli sforzi però devono essere messi in una nuova strategia di acquisizione dei dati.

In previsione di un “mondo senza cookies” bisogna essere pronti con nuove risorse e nuovi mezzi per acquisire nuovi lead indipendentemente.

Sara Brugnoni

Ambassador Digital Innovation Days | Social Media

  • No products in the cart.